Home/Dimostrando la sicurezza di CROHMIQ

TEXENE è il leader mondiale premier e riconosciuto nel tessuto protettivo statico non radicato per la FIBC di tipo D (antistatica). Nell’ambito del suo costante impegno per la sicurezza e lo sviluppo dei prodotti, l’azienda mantiene un impianto di test delle prestazioni di sicurezza FIBC all’avanguardia a Miami Lakes, Florida, USA. Questa struttura controllata dall’ambiente da 12.000 piedi3 comprende due laboratori, ciascuno progettato e attrezzato per soddisfare i requisiti dello standard di prova internazionale, IEC 61340-4-4 Ed. 3.0. Il laboratorio è diretto dal Dr. Paul Holdstock, che possiede un dottorato di ricerca in elettrostatica.

All’interno dell’impianto di prova, le FIBC su larga scala vengono riempite e svuotate in condizioni di ricarica elettrostatica che simulano ambienti industriali. I parametri di prova includono FIBC messa a terra (per i sacchetti di massa di tipo C) o non messa a terra (per i sacchetti di massa di tipo D), temperatura, umidità relativa e velocità di ricarica elettrostatica. Le misurazioni delle prestazioni del FIBC includono il trasferimento di carica, il potenziale di superficie e i test di incendioria utilizzando una sonda a gas con miscele specifiche per una gamma di energie di accensione minime. Oltre ai test sui sacchetti alla rinfusa, il laboratorio elettrostatico viene utilizzato per misurare le proprietà elettrostatiche, come la resistenza alla superficie, la tensione di rottura per i tessuti, la resistenza lineare e la resistenza ai punti a terra.

Per garantire la sicurezza del tipo D FIBC non fondato e messa a terra prodotto con tessuto CROHMIQ, Texene conduce regolarmente test nel suo laboratorio di test delle prestazioni di sicurezza nell’ambito del programma Continuous Safety Certification™.

La certificazione di sicurezza continua (CSC) è un programma unico fornito da Texene ai propri clienti e utenti finali. Il programma CSC prevede la qualifica di sicurezza iniziale delle sfuse protettive statiche CROHMIQ per garantire che ogni progetto soddisfi i requisiti di sicurezza essenziali di IEC 61340-4-4 per il tipo D FIBC. Dopo la qualifica di sicurezza iniziale, campioni casuali della produzione di sacchetti di massa CROHMIQ vengono nuovamente testati per garantire che continuino a fornire la sicurezza richiesta dagli utenti finali.

Il test più importante che dimostra la sicurezza della FIBC per l’uso in atmosfere infiammabili o esplosive è l’incendirità, o test di accensione. Il principio è quello di riempire la sacca alla rinfusa sottoposta a test con pellet caricati e determinare se ci sono scarichi elettrostatici dalla superficie del sacchetto di massa con energia sufficiente per accendere una sonda di gas in avvicinamento. I parametri di prova sono selezionati per fornire la sfida più grave alla FIBC antistatica in modo da garantire che siano in grado di eseguire in modo sicuro nelle condizioni peggiori. I parametri di prova critici e il significato di ciascuno sono descritti di seguito.

Parametri di prova e loro importanza

Tempertura & Umidità Le proprietà elettrostatiche dei materiali polimerici dipendono in misura maggiore o minore dalla quantità di umidità che sono in grado di assorbire dall’atmosfera. C’è troppa poca umidità disponibile a bassa umidità relativa e quindi la carica statica tende ad accumularsi più facilmente e dissipare più lentamente.

Alcuni materiali assorbono molta umidità e ad alta umidità relativa la loro resistenza può essere così bassa che possono verificarsi scariche di scintille se i materiali sono isolati dal suolo.

Per garantire che i sacchetti di massa CROHMIQ di tipo D siano in grado di mantenere una dissipazione di carica sicura senza diventare troppo conduttivi, è necessario testare a bassa e alta umidità relativa.

Corrente di ricarica La velocità con cui la carica entra ed esce da un sacchetto di massa dipende dalla velocità di riempimento e svuotamento e dalla caricabilità del prodotto. La corrente di ricarica è la portata di carica espressa come ampere (A), o più comodamente micro-ampere .

I dati dell’utente finale hanno dimostrato che sono possibili correnti di ricarica sostenute di circa 3 a, con transitori a volte anche più alti. È necessario testare utilizzando correnti di ricarica che replicano quelle che si trovano nell’industria.

Energia minima di accensione (MIE) MIE è la più piccola quantità di energia in una scarica elettrostatica necessaria per causare l’accensione di un gas, vapore o polvere. I MIE sono normalmente espressi in milli-joule (mJ). Il test di incendità più grave è quello di utilizzare una miscela di gas con il più basso MIE praticamente rilevante.

Il vapore di metanolo ha il MIE più basso di qualsiasi gas o solvente che potrebbe essere presente quando i sacchetti di rinfusa vengono svuotati. Il MIE per metanolo è 0,14 mJ. Clicca qui per MIE di altre sostanze comuni.

Composizione gas Il gas selezionato per i test di incendiorietà viene miscelato con l’aria per ottenere il MIE richiesto. Il rapporto tra gas e aria deve essere controllato a tolleranze rigorose per mantenere il MIE specificato durante tutta la prova. Inoltre, la composizione dell’aria utilizzata deve essere controllata.

IL MIE cambia normalmente con la composizione del gas in modo simile a quello mostrato di seguito:

Piccoli cambiamenti nella composizione del gas possono produrre un drammatico aumento del MIE, rendendo più facile superare il test. Il controllo preciso della composizione del gas è essenziale per mantenere la gravità della prova.

Velocità di flusso del gas La sonda a gas utilizzata per i test di incendioria è un elettrodo metallico a terra circondato da un sudario che dirige un flusso di gas davanti all’elettrodo, come mostrato di seguito:

Quando il gas esce dalla sonda, viene diluito dall’aria circostante. È necessario ridurre al minimo la diluizione perché cambia il MIE del gas. Se la portata del gas è sufficientemente elevata, la diluizione non sarà significativa.

Numero di ripetizioni L’accensione di un gas da scariche elettrostatiche è un fenomeno probabilistico. Ad esempio, una scintilla da 1 mJ potrebbe accendere ogni volta un gas MIE di 0,1 mJ, ma una scintilla di 0,1 mJ può accendere lo stesso gas solo 1 volta su 100.

La fiducia di un passaggio nei test di incendiosia (cioè nessuna accensione) può essere raggiunta solo eseguendo un numero statisticamente significativo di approcci alla sonda del gas. Inoltre, gli approcci devono essere effettuati in luoghi diversi su tutti i lati del sacchetto alla rinfusa sotto test, durante il riempimento e lo svuotamento.

Parametri utilizzati per testare CROHMIQ® FIBC

Temperatura e umidità (23 – 2) C / (20 – 5) %RH, e

(23 – 2) C / (60 – 10) %RH

Corrente di ricarica (3,0 – 0,2) – Una polarità negativa
MIE (0,14 – 0,01) mJ
Gas infiammabile Etilene
Aria Ossigeno (21,0 – 0,5)% ossigeno, bilancia Azoto
Composizione gas (5,4 – 0,1)% Etilene
Velocità di flusso del gas (0,21 x 0,04) litro/s
Monitoraggio della composizione del gas IR Ethylene Gas Analyzer fornisce un monitoraggio costante e in tempo reale
Controlli di calibrazione Prima di ogni serie di test:

  • Portata di massa di pellet
  • Corrente di ricarica
  • Analizzatore di gas controllato utilizzando gas di riferimento con composizione riconducibile agli standard NIST
Numero di ripetizioni Almeno 50 su ciascun lato, superiore e inferiore ( > 200 per FIBC)

Risultati del test

Tensione di scomposizione

Tessuto Valori segnalati
CROHMIQ blu™ CROHMIQ bianco™
Tessuto CROHMIQ da 6,5 oz 3,1 – 0,3 kV 3,6 x 0,2 kV
3 oz CroHMIQ Tessuto 2,9 x 0,4 kV 4,0 x 0,4 kV

Il tessuto CROHMIQ soddisfa i requisiti della clausola 7.2 dell’International Standard IEC 61340 4-4 Ed. 3.0 (2018) perché la tensione di scomposizione è inferiore a 6 kV.

Test di accensione

Parametro Valori segnalati
Atmosfera per il condizionamento e il test 23 e 20 %RH
23 e 60 %RH
Miscela di gas infiammabile 5,4% di etilene, aria di equilibrio (21% O2) a 0,21 litri/s
Energia minima di accensione (MIE) 0,14 mJ
Tasso di riempimento 1 kg/s
Corrente di ricarica 3 A (polarità negativa)
CROHMIQ blu™ CROHMIQ bianco™
Numero totale di tentativi di accensione 432 432
Numero di accensioni Zero Zero

CROHMIQ FIBC soddisfa i requisiti della clausola 7.3.2 dell’International Standard IEC 61340-4-4 Ed. 3.0 (2018) perché non si sono verificate accensioni.

CROHMIQ FIBC soddisfa anche i requisiti per Type D FIBC come specificato in: IEC/TS 60079-32-1: 2013, CLC/TR 50404: 2003, NFPA 77: 2019, NFPA 652:2019, NFPA 654:2017 e JNIO TRSH N. 42:207.

Sicurezza del processo di Schweiz AG (Test Reports 923533-17-0250-01 & -02)