Classificazioni Tipologie Sacconi

 

Tipo A
Sacconi – Tipo A – Nessuna protezione statica – Isolanti – Non Conduttivi

Saccone semplice – senza protezione statica

Usare:

  • Per trasportare prodotti non infiammabili
  • In assenza di solventi o gas infiammabili nel saccone

Non usare:

  • Per trasportare prodotti infiammabili
  • In presenza di solventi o gas infiammabili nel saccone

 

I sacconi di Tipo A sono realizzati in polipropilene semplice o altro materiale non conduttivo. Si genera elettricità statica perché, quando vengono riempiti o svuotati, i prodotti si spostano sulla superficie interna dei sacconi. Un rischio elettrostatico intrinseco dei sacconi di Tipo A è che non hanno alcun meccanismo per dissipare l'elettricità statica e non prevengono la propagazione pericolosa e altamente energetica di scariche. Poiché in questo tipo di saccone non ci sono i requisiti per il controllo statico, non esistono prove elettrostatiche indicate nelle norme o requisiti per l'etichettatura. Anche se è permesso etichettare i sacconi come di Tipo A, questo avviene raramente. Quelli che non sono etichettati come di Tipo B, Tipo C e Tipo D, possono essere considerati di tipo A.

Dal momento che non c’è una protezione statica nei sacconi di Tipo A, è essenziale che questi non vengano utilizzati per immagazzinare o trasportare materiali combustibili o che non vengano usati in ambienti infiammabili o combustibili. Molti materiali organici come zucchero, farina, amido di mais, latte in polvere, pasta di legno, ecc e sostanze chimiche come il bisfenolo-A, l’acido benzoico, le polveri dei toner, ecc possono formare nubi o strati di polveri combustibili che possono infiammarsi con delle scariche elettrostatiche provenienti dai sacconi di Tipo A. Per avere dei materiali di imballaggio di questo tipo sicuri è necessario utilizzare sacconi antistatici che offrano una protezione totale conQ.

I materiali non combustibili inerti come il biossido di titanio (TiO2) vengono utilizzati spesso nei processi che coinvolgono solventi infiammabili. Vi è un elevato rischio che i vapori dei solventi prendano fuoco a causa di scariche elettrostatiche derivate dai sacconi di Tipo A. È essenziale che nei processi che coinvolgono solventi infiammabili vengano utilizzati solo i sacconi con una piena protezione statica. In queste situazioni la soluzione ideale è l’utilizzo dei sacconi protettivi e statici di tipo D della CROHMIQ.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------

Tipo B
Sacconi – Tipo B – Bassa tensione di scarica – Non Intrinsecamente Antistatici - Non sostituiscono il Tipo D

Saccone semplice – bassa tensione di scarica

Previene scariche propagantesi a fiocco

Usare:

  • Per trasportare polveri asciutte e infiammabili
  • In assenza di solventi o gas infiammabili nel saccone

Non usare:

  • In presenza di solventi o gas infiammabili nel saccone

 

I sacconi di Tipo B sono simili a quelli di Tipo A, nel senso che sono fatti di polipropilene semplice o altro materiale non conduttivo. E come per il tipo A, i sacconi di Tipo B non dispongono di meccanismi per dissipare l'elettricità statica. La differenza è che i sacconi di B sono composti da materiali che hanno una bassa tensione di scarica per prevenire le scariche propagantesi a fiocco che sono pericolose e altamente energetiche.

Esistono due modi per ottenere una bassa tensione di scarica nei sacconi di polipropilene. Il primo modo è utilizzare tessuti non rivestiti. Anche se le fasce di polipropilene hanno un’alta tensione di scarica, quest’ultima è piuttosto bassa nei vuoti d'aria della trama del tessuto non rivestito, tale da ad impedire che si verificano scariche. Chiaramente, i sacconi di tipo B con tessuti non rivestiti non possono essere utilizzati per imballare polveri o altri materiali che producono perdite attraverso il tessuto non rivestito. Il secondo modo per avere una bassa tensione di scarica consiste nell’applicare un rivestimento molto sottile. Tuttavia, a causa del modo in cui i rivestimenti vengono applicati ai tessuti dei sacconi, è probabile che si creino buchi o strappi nei rivestimenti molto sottili. Sebbene un tessuto con uno strato molto sottile possa avere una bassa tensione di scarica, è quasi certamente incapace di fornire il contenimento e la protezione necessari per imballaggio le polveri.

Sebbene i sacconi di tipo B possano prevenire le scariche propagantesi a fiocco, non possono essere considerati antistatici perché non dissipano la carica elettrostatica, per cui possono ancora verificarsi delle normali scariche a fiocco, che possono infiammare vapori di solventi. I sacconi antistatici devono avere un meccanismo consistente e affidabile per dissipare l'elettricità statica. E' essenziale che vengano utilizzati nei processi che coinvolgono solventi infiammabili soltanto comprovati sacconi antistatici con una piena protezione statica. In queste situazioni la soluzione ideale è l’utilizzo dei sacconi protettivi e statici di tipo D della CROHMIQ.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------

Tipo C
Sacconi – Conduttivi di Tipo C Con Messa A Terra – Necessaria la messa a terra – Possono sostituire il Tipo D

Filamenti conduttori interconnessi

Dissipa scariche sul suolo

RG < 108

Usare:

  • Per trasportare polveri infiammabili
  • In presenza di solventi o gas infiammabili nel saccone

Non usare:

  • Quando la connessione con il suolo è assente o danneggiata

 

I sacconi di Tipo C sono noti anche come sacconi conduttori o con messa a terra. In origine erano realizzati interamente con materiali conduttivi. Oggi, i sacconi di Tipo C con messa a terra sono fatti più comunemente da polipropilene non conduttivo intrecciato con filamenti conduttori, di solito in un modello a griglia. I filamenti conduttivi devono essere elettricamente interconnessi e collegati a determinati punti di ancoraggio sulla terra o sul suolo. Questi devono essere a loro volta connessi al suolo o per terra durante le operazioni di riempimento e svuotamento dei sacconi.

L'interconnessione dei filamenti conduttori e il collegamento al suolo o per terra sono fondamentali per la sicurezza dei sacconi di tipo C. L'interconnessione di filamenti conduttori del saccone si ottiene correttamente cucendo insieme i riquadri di tessuto che compongono il saccone con messa a terra. Cucire è un’operazione manuale così come la connessione del saccone con messa a terra sulla terra o sul suolo. Come per qualsiasi operazione manuale, l'interconnessione e la messa a terra dei sacconi di tipo C sono soggette all’errore umano. Nel suo caso di studio pubblicato nel "Process Safety Progress", vol. 12. No. 4. October (1993), Dr Lawrence G. Britton, in riferimento ai pericoli dei sacconi di tipo C isolati, ha dichiarato: "In particolare, si dovrebbe comprendere il fatto che la possibilità di errore nella messa a terra da parte dell’addetto e l’origine improvvisa siano molto elevate".

Molte aziende preoccupate dei pericoli molto gravi dei sacconi di tipo C isolati preferiscono utilizzare i sacconi protettivi e statici di tipo D della CROHMIQ che sono sicuri e garantiscono una piena protezione elettrostatica senza la necessità della messa a terra.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------

Tipo D
Sacconi: Tipo D della CROHMIQ – Possibile, ma non necessaria,  la messa a terra

Non richiede la messa a terra

Usare:

  • Per trasportare polveri infiammabili
  • In presenza di solventi o gas infiammabili nel saccone

Non usare:

  • Quando la superficie è stata contaminata o ricoperta da materiale conduttivo come l’acqua o il grasso

 

I sacconi di Tipo D sono fatti con un tessuto protettivo e statico progettati per prevenire in tutta sicurezza il verificarsi di scintille incendiarie, scariche a fiocco e scariche propagantesi a fiocco, senza la necessità di una connessione del saccone con la terra o il suolo.

I sacconi di tipo D protettivi e statici CROHMIQ sono realizzati con tessuti che contengono filamenti semiconduttori che in tutta sicurezza dissipano l'elettricità statica in atmosfera attraverso un effetto corona sicuro e a basso contenuto di energia. I filamenti semiconduttori dei sacconi CROHMIQ non hanno bisogno di essere interconnessi. I sacconi di tipo D protettivi e statici CROHMIQ sono stati progettati e costruiti per fornire una protezione completa contro i rischi elettrostatici senza la necessità della messa a terra. L'uso dei tessuti CROHMIQ nei sacconi antistatici elimina il rischio di errore umano associato alla produzione e all'uso di sacconi di Tipo C con messa a terra.

Dal momento che i sacconi di Tipo D CROHMIQ proteggono contro scintille incendiarie, scariche a fiocco e scariche propagantesi a fiocco, CROHMIQ può essere utilizzato in modo sicuro per l’imballaggio di prodotti infiammabili e per la movimentazione dei prodotti in ambienti combustibili e infiammabili.

I sacconi protettivi e statici di Tipo D CROHMIQ vengono utilizzati da oltre 15 anni per imballare in tutta sicurezza oltre 40 miliardi di chili di prodotti chimici, minerali, alimenti, prodotti farmaceutici, pigmenti e altri prodotti per le applicazioni più esigenti.

Nota bene: Non c’è alcuna classificazione del CENELEC del " Tipo D con messa a terra" o "Tipo D +", come notato dagli autori del Codice di Comportamento del CENELEC, "La messa a terra [dei sacconi di tipo D] ha solo un effetto minimo sulla dissipazione di cariche e non è necessaria." I requisiti per l'effettiva messa a terra di un saccone sono definiti sotto la voce Saccone di Tipo C - il tessuto conduttivo ed i fili o filamenti conduttori devono avere una resistenza al punto di messa a terra inferiore a 108 Ω.

TEXENE LLC, Textile Technologies of the 21st Century
Tecnologie Tessili del XXI Secolo


TEXENE LLC e un fornitore leader in tutto il mondo di prodotti tessili tecnici di alta qualita incentrati sulla realizzazione di un'ingegneria di precisione e su alte prestazioni.